Un connubio perfetto tra gioielleria e couture, la collana Van Cleef & Arpels Zip è stata ispirata dalla duchessa di Windsor.

Nessun gioiello è un’espressione perfetta del rapporto tra alta moda e alta gioielleria, quanto lo è la collana di Van Cleef & Arpels Zip. Più di 80 anni dopo la sua prima idea, questa impresa di ingegneria gioiello, in cui l’oro e le pietre preziose si uniscono per funzionare in un unico connubio, ancora oggi accende l’immaginazione della maison parigina.

Wallis Simpson è stata fotografata per Vogue da Cecil Beaton nel 1937, indossando il suo abito color pesca di Schiaparelli, con una collana di smeraldi e diamanti di Van Cleef & Arpels.

Nella Parigi degli anni ’30, Elsa Schiaparelli ha entusiasmato la folla dei suoi design di alta moda, che incorporavano cerniere a vista che, fino a quel momento, erano state impiegate solo per uso utilitario. Si ritiene che sia stata Wallis Simpson, la duchessa di Windsor, una delle clienti più fedeli di Schiaparelli, a sfidare la sua amica Renée Puissant, direttrice artistico di Van Cleef, a creare un gioiello di alta qualità che funzionasse allo stesso modo della zip, il suo ultimo acquisto Schiaparelli.

Le linee pulite della collana, da discoteca antica, con zip di Van Cleef & Arpels in oro bianco con zaffiri, diamanti, lapislazzuli, turchese è indossabile anche come bracciale.

Molti anni dopo, il risultato, alla fine terminato nel 1951, fu un’impresa di design audace e costruzione complessa. Caratterizzato da denti dorati intrecciati pieni di gemme preziose, la Zip poteva essere indossata come una collana o, quando zippata, come un braccialetto, perfettamente sincronizzato con l’alba dei viaggi internazionali e la necessità di un guardaroba versatile.

La collana con cerniera Van Cleef & Arpels in oro bianco e diamanti è stata ispirata dal mondo della danza, un tema preferito della maison.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: