Trafugati gioielli antichi dalla sala delle “Volte Verdi”, nel cuore della capitale della Sassonia. Per la polizia tedesca è il colpo d’arte più importante di sempre.

La storia del crimine ha una pagina nuova, datata 25 novembre 2019. Al Castello di Dresda ha avuto luogo quello che, secondo la polizia tedesca, è il furto d’arte più clamoroso dal dopoguerra ad oggi. Nella celeberrima sala delle «Volte Verdi» sono stati portati via gioielli antichi per un valore di circa 1 miliardo di euro. I ladri si sono dati alla fuga. Ma quali sono i colpi più importanti della storia recente? E quanto hanno fruttato?

Il 15 maggio del 1855 alcune società londinesi spediscono a Parigi pacchi contenenti 91 chilogrammi di oro, per un valore pari a 19mila sterline del tempo, qualcosa come 286 milioni di euro odierni. Arrivata a destinazione, la merce preziosa non c’era più: era stata sostituita da pallini di piombo. Successivamente al colpo, sarà recuperata una cifra pari a 2mila sterline. Il fatto storico è diventato plot del film 1855La prima grande rapina al treno di Michael Crichton (1979).

Quando la capitale inglese stava per diventare Swinging London, un manipolo di 15 malviventi capeggiato da Bruce Reynolds tese un’imboscata al treno postale Glasgow-Londra, portando via 2,6 milioni di sterline dell’epoca, roba come 59,4 milioni di euro odierni. Undici di loro saranno catturati con conseguente recupero di 400mila sterline. Tra loro Ronnie Biggs che riuscirà a evadere dal carcere. La vicenda nel 1988 diventa il film Buster, diretto e interpretato da Phil Collins.

Il volo Lufthansa atterrato al Jfk (1978) Colpo da 6,7 milioni di dollari (19 milioni di euro attuali) quello che nel 1978 una gang di 12 persone mise a segno al caveau dell’aeroporto Jfk di New York portando via preziosi e banconote sbarcati mediante un volo Lufthansa. Tra i più grandi blitz della storia su suolo americano. La vicenda sarà immortalata nel film Quei bravi ragazzi di Martin Scorsese.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: